18 del 2017
AlterEgo Solution
Newsletter #21_2020

Smart Working Lazio. Contributi a fondo perduto.Smart Working, risorse anche per microimprese e partite Iva con 1 solo dipendente    A sportello.

L’avviso è aperto, a sportello, e le domande potranno essere presentate esclusivamente attraverso la procedura telematica. I contributi possono essere utilizzati per l’acquisto di hardware, software, consulenze o corsi di formazione, per adottare strumenti di lavoro agile ovvero smart working.

L’obiettivo è favorire l’alleggerimento dei vincoli connessi con la localizzazione della prestazione lavorativa, lasciando pertanto al lavoratore la libertà di scelta, contestualmente mantenendo la produttiva aziendale e il benessere e la tutela della salute dei lavoratori e delle lavoratrici.

L’ Avviso prevede l’erogazione del contributo a beneficio delle IMPRESE, di tutte le dimensioni, ed ai TITOLARI di partita IVA, liberi professionisti compresi, per la fruizione di:

AZIONE A: acquisto di servizi di consulenza e formazione finalizzati all’adozione di un piano di smart working con relativo accordo aziendale o regolamento aziendale approvato e pubblicizzato nella bacheca e nella intranet aziendale;

AZIONE B: acquisto di strumenti tecnologici (componenti hardware e/o software) funzionali all’attuazione del piano di smart working.

Ai fini del riconoscimento del contributo, l’Azione A è obbligatoria, mentre l’Azione B è facoltativa.

Possono partecipare all’Avviso, i soggetti che, al momento della presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere imprese regolarmente iscritte alla Camera di Commercio di competenza; oppure
  2. essere soggetti in possesso di partita IVA, anche se non iscritti alla Camera di Commercio;
  3. avere sedi operative o di esercizio ubicate nella Regione Lazio, presso le quali svolgere le attività di cui al contributo richiesto;
  4. avere un numero di dipendenti almeno pari a 1;
  5. non essere già in possesso di un piano di smart working regolamentato o del relativo accordo aziendale;
  6. risultare in regola rispetto alla verifica della regolarità contributiva (DURC);
  7. risultare ottemperante o non assoggettabile agli obblighi di assunzione ai sensi della legge 12 marzo 1999, n. 68; non rientrare nei campi di esclusione di cui all’art. 1 (Campo di applicazione) del Reg. (UE) n. 1407/20132; non essere in stato di fallimento, di procedura concorsuale, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente.

NO limits! Non sussistono limiti relativi alla dimensione aziendale, pertanto potranno essere accolte anche proposte relative ad interventi da realizzarsi presso grandi imprese.

E’ ammessa la partecipazione di Società di capitali che eroghino servizi pubblici, il cui capitale societario sia totalmente o a maggioranza pubblica.

È consentita la presentazione di proposte di una impresa con uno o più Operatori accreditati della Formazione Professionale, nella forma di ATI o ATS, a condizione che l’impresa svolga il ruolo di Capofila dell’Associazione Temporanea (mandataria) e sia il principale attore del progetto.

I contributi previsti dal presente Avviso saranno erogati nel quadro del Regolamento (UE) n.1407/2013 del 18 dicembre 2013 (de minimis).

Destinatari finali degli interventi sono lavoratori e lavoratrici dipendenti delle imprese richiedenti il contributo.

I dipendenti sono compresi nelle seguenti tipologie contrattuali: contratto di lavoro di diritto privato a tempo indeterminato oppure tempo determinato (in entrambi i casi sia a tempo pieno, sia a tempo parziale); contratto di apprendistato (ai sensi del D.Lgs. 81/2015); soci-lavoratori di cooperative (sia che partecipino o non partecipino agli utili).

Sono esclusi: i tirocinanti; i collaboratori d’impresa; i lavoratori con contratto di somministrazione; i lavoratori con contratto di lavoro intermittente; i titolari di impresa e i componenti dei Consigli di Amministrazione

L’importo complessivamente stanziato è di 2 milioni di euro. La dotazione finanziaria è suddivisa come segue:

  1. 1,3 milioni Euro per la realizzazione di interventi nell’ambito dell’Azione A – Supporto all’adozione del piano di smart working;
  2.  700.000    Euro per la realizzazione di interventi nell’ambito dell’Azione B – Supporto all’attuazione del piano di smart working.

Il valore del contributo è pari agli importi di seguito indicati, distinti per tipologia di azione, e varia in relazione al numero totale di dipendenti delle sedi operative/unità produttive localizzate sul territorio di Regione Lazio alla data di presentazione della domanda.

 

Numero di dipendenti      Importo totale      Azione A       Azione B

Da 1 a 10 dipendenti            € 7.500,00        € 5.000,00    € 2.500,00

Da 11 a 20 dipendenti        € 10.500,00        € 7.000,00    € 3.500,00

Da 21 a 30 dipendenti        € 15.000,00      € 10.000,00    € 5.000,00

Oltre i 30 dipendenti           € 22.500,00     € 15.000,00    € 7.500,00

I progetti devono essere presentati esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito http://www.regione.lazio.it/sigem. La procedura telematica è disponibile in un’area riservata del sito, accessibile previa registrazione del soggetto proponente e successivo rilascio delle credenziali di accesso (nome utente e password). I soggetti già registrati potranno accedere inserendo le credenziali in loro possesso. L’inserimento delle credenziali permette l’accesso alla compilazione di tutte le sezioni previste per la presentazione della proposta progettuale.

Ai fini dell’ammissione faranno fede i dati presenti all’interno del sistema.

Al termine della fase di inserimento, la procedura informatica consentirà l’invio del formulario, operazione che blocca le modifiche e assegna il codice di riferimento univoco alla proposta progettuale.

Le proposte potranno essere inviate senza soluzione di continuità e con assegnazione “on demand”, dalle ore 9.30 del 12 marzo 2020, fino a esaurimento delle risorse. A tal riguardo,sarà cura dell’Amministrazione comunicare la chiusura della procedura.

 

Ma attenzione! Questo è solo uno dei bandi che sono attualmente disponibili o di prossima apertura.

Il progetto #VALOREAGGIUNTO di AlterEgosolution, agenzia di servizi e studio di consulenza di Roma, prevede il monitoraggio dei bandi utili al cliente, per 12 mesi pagato con una unica #accessfee.  La consulenza per l’ideazione, la realizzazione del progetto, del business-plan ed il tutoring, verranno retribuiti, con una #successfee, SOLO ad ottenimento del risultato ed erogazione del finanziamento.

Collaboriamo con gli imprenditori per far crescere le Vostre aziende ed è probabilmente per questo che seguite le nostre Newsletter.  A Voi riserviamo un primo contatto gratuito per approfondire i temi di maggiore interesse sulle opportunità di finanziamento agevolato. Un nostro consulente è a Vostra disposizione, senza alcun impegno da parte Vostra.           

Potrete così ricevere, in modo personalizzato e dalla viva voce di un esperto, tutte le informazioni necessarie, semplicemente contattandoci >via mail< al nostro recapito: info@alteregosolution.it,

Ti preghiamo di non rispondere a questa e-mail. Questa casella di posta non è monitorata e non riceveresti risposta. Per ricevere assistenza o qualsiasi altra informazione scrivi a: info@alteregosolution.it
Potrebbe interessarti anche

Nuovi finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto. ! INAIL! eroga ai datori di lavoro che inseriscono in azienda lavoratori affetti da disabilità da lavoro e che effettuano gli interventi necessari per l’adeguamento strutturale. Ammontare del contributo: fino a un massimo di 150.000 euro a fondo perduto. Scadenza: in fase di attivazione. SACE SIMEST. Finanziamenti… Read More

INAIL: 150.000 euro a fondo perduto. Sostegno alle aziende per il reinserimento lavorativo delle persone con disabilità da lavoro. Finalità. L’INAIL eroga una serie di benefici ai datori di lavoro che inseriscono in azienda lavoratori affetti da disabilità da lavoro e che effettuano gli interventi necessari per l’adeguamento strutturale. Destinatari Possono partecipare i datori di… Read More

#AgendaPMI #Ottobre. Nuovi finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto. Nuovi finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto. MISE. Bando “Digital transformation”. Contributo a fondo perduto e a tasso agevolato per sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi. Scadenza: fino ad esaurimento fondi. Finanza Etica. Progetti imprenditoriali Cittadini di paesi Terzi. Fondo di… Read More

inizio Torna all'inizio
Ti preghiamo di non rispondere a questa e-mail. Questa casella di posta non è monitorata e non riceveresti risposta. Per ricevere assistenza o qualsiasi altra informazione scrivi a: info@alteregosolution.it

AlterEgo Solution

AlterEgo Solution
Via Massaciuccoli, 77 - 00199 Roma
Tel. 06 94378489 - Fax. 06 94517376
segreteria@pec.alteregosolution.it

info@alteregosolution.it
alteregosolution.it

Se non si desidera ricevere ulteriori comunicazioni, fare CLICK QUI per cancellarsi definitivamente dalla nostra newsletter.