AlterEgo Solution
Newsletter #36_2019

Lazio Cine-International (primo bando 2020). Scade il 13 febbraio 2020.

Al via il bando per il sostegno alla produzione di opere audiovisive internazionali.

La dotazione è di 5 milioni di eurola metà (2,5 milioni) è riservata alle Opere Audiovisive di Interesse Regionale.

 OBIETTIVI

  • rafforzare e migliorare la competitività delle imprese di produzione cinematografica e il relativo indotto, anche mediante una più intensa collaborazione con i produttori esteri;
  • dare una maggiore visibilità internazionale delle destinazioni turistiche del Lazio, in particolare dei luoghi di pregio artistico e culturale oggi più marginali rispetto a una domanda concentrata prevalentemente su Roma, e quindi rafforzare e migliorare la competitività del settore turistico.

DESTINATARI

Imprese: PMI e Coproduttori Indipendenti ovvero Produttori Indipendenti come definiti dalla Legge Cinema, operando, tra l’altro, prevalentemente nel settore di “Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi” (codice ATECO 2007 59.11), e titolari di diritti di sfruttamento dell’Opera, almeno per l’Italia.

OPERE AGEVOLABILI

L’intervento sostiene la realizzazione di Opere Audiovisive internazionali, intendendo per tali:

  1. Opere Cinematografiche Realizzate in Coproduzione Internazionaleai sensi dell’art. 3 del DPCM. 11 luglio 2017 e che quindi abbiano la Quota Italiana e la Quota Estera di Compartecipazione compatibile con quanto stabilito dall’Accordo di Coproduzione tra l’Italia e lo Stato estero in questione;
  2. Opere Cinematografiche Realizzate in Regime di Coproduzione InternazionaleOpere Audiovisive di Produzione Internazionale ai sensi dell’art. 4 del DPCM 11 luglio 2017 e che quindi abbiano la Quota Italiana e la Quota Estera di Compartecipazione;
  3. Opere Audiovisive diverse da quelle Cinematografichea cui è ̀riconosciuta la nazionalità italiana ai sensi dell’articolo 2 del DPCM del 11 luglio 2017 e che quindi abbiano sia la Quota Italiana e la Quota Estera di Compartecipazione pari almeno al 20%.

Sono ammissibili le Coproduzioni realizzate sulla base di un Contratto di Coproduzione. Al momento della presentazione della domanda, deve essere presentata almeno una Lettera di Intenti sottoscritta dal o dai Richiedenti e da almeno un Coproduttore Estero che dimostri una Copertura Finanziaria pari almeno al 40% del Costo Complessivo di Produzione.

Tutte le Opere devono essere comunque essere classificate come “prodotto culturale”, avendo ottenuto nell’ambito delle procedure di competenza del MIBACT l’eleggibilità culturale, quantomeno in via provvisoria.

COSTI AMMISSIBILI

Sono quelli sostenuti dal o dai Beneficiari per la realizzazione della Opera Audiovisiva e somma delle:

  • Spese Ammissibili Dirette Territoriali;
  • Spese Ammissibili Dirette Extraterritoriali;
  • Spese Ammissibili di Procedura (premio di fidejussione per l’anticipo e costo del Revisore Legale per la certificazione con perizia giurata del rendiconto);
  • Costi Indiretti Forfettari calcolati nella misura del 15% dei costi per il personale compresi nelle Spese Dirette Ammissibili.

CONTRIBUTO

L’importo massimo dell’Aiuto concedibile per ogni singola Opera Audiovisiva non può superare il 35% dei Costi Ammessi e l’importo di 640.000 Euro in valore assoluto, ed è così determinato:

  • un importo pari al 15% dei Costi Ammessi, incrementato al 20% nel caso sia la Quota Italiana che la Quota Estera siano entrambe pari o superiori al 20%, con un massimo pari a 380.000 Euro in valore assoluto;
  • un ulteriore importo pari al 5% dei Costi Ammessi se l’Opera Audiovisiva è ritenuta di Interesse Regionale, con un massimo pari a 80.000,00 Euro in valore assoluto;
  • un ulteriore importo pari al 5% dei Costi Ammessi se l’Opera Audiovisiva è ritenuta di Particolare Interesse Regionale, incrementato al 10% nel caso sia la Quota Italiana che la Quota Estera siano entrambe pari o superiori al 20%, con massimo pari a 180.000,00 Euro in valore assoluto.

PROCEDURA DI SELEZIONE

La procedura di selezione è a sportello, ovvero sono finanziate le Opere ammissibili valutate idonee dalla Commissione Tecnica di Valutazione, in ordine di presentazione della domanda (PEC), fino a esaurimento della dotazione e tenuto conto della riserva per le Opere di Interesse Regionale.

Sono idonee le Opere che raggiungono un punteggio minimo attribuito dalla Commissione tecnica di valutazione sulla base dei criteri stabiliti dal bando.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E SCADENZE

Le richieste possono essere presentate esclusivamente previa compilazione dell’apposito Formulario presente nella piattaforma GeCoWEB e caricando sul sistema la documentazione prevista.

Dopo la finalizzazione del Formulario il Richiedente deve scaricare il file generato dal sistema GeCoWEB contenente la Domanda con le Dichiarazioni attestanti il possesso dei requisiti e il Formulario e sottoscriverlo con Firma Digitale da parte del Legale Rappresentante del Richiedente e inviato via PEC, a partire dalle ore 12 del 15 gennaio 2020 e fino alle ore 18 del 13 febbraio 2020, salvo esaurimento dello stanziamento.

 

 

linea
Potrebbe interessarti anche:

Coronavirus, Regione Lazio vara piano ‘Prontacassa’: 10.000 euro a micro, piccole, medie aziende e liberi professionisti. Col provvedimento vengono messe in campo delle importanti iniziative a sostegno della liquidità di imprese e liberi professionisti del Lazio, che nel loro insieme, a regime, porteranno a mobilitare circa 450 milioni di euro Si tratta di interventi adottati… Read More

Microcredito: innalzato il tetto del finanziamento a 40.000 Euro. Il Decreto Cura Italia (Decreto Legge 18/20) prevede importanti e numerose misure di intervento straordinario per il sostegno economico di titolari di partita IVA: artigiani, liberi professionisti, microimprese, PMI, ecc… , connesse all’emergenza Covid-19. Alcuni di questi interventi (per quanto riguarda il Fondo di Garanzia PMI,… Read More

Smart Working Lazio. Contributi a fondo perduto.Smart Working, risorse anche per microimprese e partite Iva con 1 solo dipendente    A sportello. L’avviso è aperto, a sportello, e le domande potranno essere presentate esclusivamente attraverso la procedura telematica. I contributi possono essere utilizzati per l’acquisto di hardware, software, consulenze o corsi di formazione, per adottare… Read More

Torna all'inzio

AlterEgo Solution

Alterego Solution
Via Massaciuccoli, 77 - 00199 Roma
Tel. 06 94378489 - Fax. 06 94517376
segreteria@pec.alteregosolution.it

info@alteregosolution.it
alteregosolution.it

Se non si desidera ricevere ulteriori comunicazioni, fare CLICK QUI per cancellarsi definitivamente dalla nostra newsletter.