Alterego
Newsletter #2_2018

LAZIO_ARTIGIANATO contributi a fondo perduto. Scade il 15/05/2018

3 milioni di euro per aiutare gli artigiani del Lazio a modernizzarsi, migliorare la loro competitività.

Interventi per l’Artigianato

Un bando da 3 milioni di euro (fondi regionali) per sostenere progetti di potenziamento della produttività e di innovazione delle imprese artigiane del Lazio attraverso progetti delle imprese (2,6 milioni) o servizi offerti dai Centri Servizi per l’Artigianato (CSA) (400.000 euro).

In seno ai 2,6 milioni destinati alle imprese sono previste due riserve, una da 600.000 euro per l’artigianato artistico e tradizionale e una da 400.000 euro per le attività artigiane con sede in un Comune con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti. Riserva = fondi dedicati a fondo perduto.

Beneficiari

Sono le imprese singole già esistenti oppure le aggregazioni stabili o temporanee comprendenti almeno 5 (cinque) imprese. Nel caso delle risorse dedicate ai CSA, i beneficiari sono aggregazioni di almeno due CSA accreditati con una copertura di almeno due Province del Lazio.

Tipologia dell’aiuto

Per quanto riguarda le risorse per le imprese, i contributi sono concessi a fondo perduto fino a copertura dell’80% del progetto, elevabili al 100% per i progetti che comportino l’assunzione di giovani under 35.

L’importo minimo del progetto è di 5.000 euro per quelli di imprese singole e di 30.000 euro per quelli di imprese in forma aggregata, mentre il contributo massimo concedibile è di 25.000 euro per i progetti di imprese singole e 70.000 euro per quelli di imprese in forma aggregata.

Per quanto riguarda le risorse dedicate ai CSA, l’aiuto concesso è a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili, e comunque fino a un massimo di 200.000 euro.

Spese ammissibili

Per le imprese, i progetti devono essere mirati all’innovazione (e-commerce, marketing, servizi Ict) o allo sviluppo della creatività (design, utilizzo di nuovi materiali, ecc.).

Le spese possono riguardare, ad esempio, macchinari, hardware, brevetti, licenze, adesione a piattaforme di e-commerce, consulenze, formazione e assistenza tecnica.

Per quanto riguarda i Csa, i progetti devono essere sovraprovinciali e devono riguardare l’offerta di servizi per la crescita e l’innovazione delle imprese artigiane.

Le risorse potranno essere utilizzate per spese di personale, consulenze e altre spese indirette.

Tempi e modalità

La domanda potrà essere compilata a partire dal 6 febbraio 2018 su GECOWEB e potrà essere presentata via Pec, a “sportello”, a partire dal successivo 22 febbraio (risorse per le imprese), fino al 15 maggio, o dal 27 febbraio (risorse per i CSA) e fino al 17 maggio.

Potrebbe interessarti anche:

MARCHI +3. Ritornano le agevolazioni per la registrazione del proprio marchio anche a livello europeo ed internazionale

Resto al Sud: aperta anche ai professionisti e a persone fino a 45 anni la misura. La legge di bilancio 2019 ne amplia la platea. Attivo fino ad esaurimento fondi Arrivano importanti modifiche ad una delle più importanti misure di agevolazione attive ad oggi dedicata a coloro i quali vogliano avviare una nuova attività in… Read More

B.E.I. – Fondi 2018: opportunità per le imprese, dalla Banca Europea degli investimenti. Scopri, in pochi punti, tutti i vantaggi per la tua azienda con le risorse messe a disposizione dalla Banca Europea per gli Investimenti,  a condizioni vantaggiose grazie ai fondi della Banca Europea per gli Investimenti La tua Azienda ha bisogno di macchinari o… Read More

Torna all'inzio

Alterego

Alterego Solution
Via Massaciuccoli, 77 - 00199 Roma
Tel. 06 94378489 - Fax. 06 94517376
segreteria@pec.alteregosolution.it
| info@alteregosolution.it
www.alteregosolution.it

Se non si desidera ricevere ulteriori comunicazioni, fare CLICK QUI per cancellarsi definitivamente dalla nostra newsletter.